Mnemosine #4

Edizione: 
2017
Larghezza: 
60
Altezza: 
44
Anno Opera: 
2015
Tecnica
Fotografia digitale, collage
Descrizione
In Mnemosine rifletto sul funzionamento della memoria con la fantasia di poter salvare ricordi cari, spesso confusi o alterati, come fossero coordinate su piani cartesiani, dati impossibili da dimenticare o interpretare nonostante il trascorrere del tempo. Le fotografie “disegnate” seguendo l’orizzonte¹ raffigurano le tracce di determinati ricordi, trame di luci e ombre sospese tra realtà e immaginazione. Dopo essere state stampate, sono state ricomposte con la tecnica del collage per simulare il funzionamento della memoria, con le proprie zone inaccessibili o trasformate dal vissuto. Note ¹ Luogo di unione tra Urano (il cielo) e Gea (la terra) dalla quale nasce Mnemosine, personificazione della memoria secondo la mitologia greca. Esiodo, Teogonia.